Integrazioni del modulo di contatto

Puoi ampliare la portata del Modulo di contatto integrandolo con Fogli Google, MailChimp, Constant Contact o con un'applicazione di terzi tramite Webhook.

Per aggiungere un'integrazione, fai clic con il tasto destro del mouse sul Modulo di contatto, quindi su Modifica contenuti e infine sulla scheda Integrazioni.

Integrazione con Fogli Google

Usa l'integrazione con Fogli Google per aggiungere all'istante i dati di invio del modulo di contatto a un foglio di lavoro in Fogli Google. Nel foglio di lavoro tutti i campi di contatto del modulo verranno compilati con la data e l'ora di invio del modulo.

  1. Fai clic su Fogli Google, quindi su Accedi con Google.
  2. Fai clic su Consenti per concedere le autorizzazioni per la connessione all'account Google. Se il computer è connesso a più account Google, seleziona quello che desideri collegare a questo modulo.
  3. Seleziona l'opzione per aggiungere i dati a un foglio di lavoro esistente o a uno nuovo.
  4. Seleziona il foglio di lavoro a cui desideri inviare i dati del modulo. Puoi selezionare il foglio di lavoro da un elenco oppure utilizzare la barra di ricerca per cercare un foglio specifico.
Nota
  • Se sul sito sono presenti più moduli, puoi collegare ciascuno di questi ultimi a un foglio di lavoro diverso, inclusi i fogli di lavoro presenti in diversi account Google.
  • Puoi anche collegare un paio di moduli allo stesso foglio di lavoro. In questo caso, assicurati che i campi e l'ordine nel modulo siano identici alle informazioni inviate.
  • L'invio dei dati del modulo a un foglio di lavoro Google non impedisce il download dei dati sotto forma di file .csv o di ricevere e-mail di invio del modulo.

Integrazione con MailChimp

MailChimp è uno strumento per la distribuzione di campagne e-mail, newsletter e così via. Utilizzando la nuova integrazione dei moduli, il proprietario di un sito può gestire gli elenchi di contatto dei potenziali clienti (visitatori del sito) raccogliendo indirizzi e-mail, i quali vengono inviati al modulo e spediti automaticamente a MailChimp.

Occorre avere un account MailChimp. Dopo aver creato un account, crea una mailing list nell'account MailChimp in cui verranno raccolti i dettagli di contatto.

  1. Fai clic su MailChimp, quindi su Collega a MailChimp.
  2. Accedi con le credenziali di MailChimp.
  3. Seleziona l'elenco dei contatti MailChimp dal menu a discesa.
  4. Configura i campi del modulo. Oltre all'indirizzo e-mail, Duda può inviare automaticamente a MailChimp i campi di nome e cognome. Nel modulo occorre configurare i campi e-mail, nome e cognome.
Nota

Gli unici campi che puoi collegare a MailChimp sono Nome, Cognome ed E-mail. L'integrazione funziona solo se i campi vengono configurati con lo stesso identico nome che compare sul Modulo di contatto. Per dare la possibilità di lasciare vuoto un campo, seleziona Lascia vuoto questo campo nel menu a discesa.

Suggerimento

Se hai già configurato la tua integrazione MailChimp e desideri testare il modulo con un'e-mail di prova (ad esempio, test@test.com), MailChimp potrebbe bloccarla senza preavviso. Per testare la tua integrazione MailChimp, ti suggeriamo di usare un'e-mail reale.

Integrazione con Constant Contact

Si tratta di un'integrazione simile a MailChimp, ma che consente ai proprietari dei siti di creare delle mailing list nell'account Constant Contact.

Occorre avere un account Constant Contact. Dopo aver creato un account, crea una mailing list nell'account Constant Contact in cui verranno raccolti i dati di contatto.

  1. Fai clic su Constant Contact, quindi su Collega a Constant Contact.
  2. Accedi con le credenziali di Constant Contact.
  3. Seleziona l'elenco dei contatti Constant Contact dal menu a discesa.
  4. Configura i campi del modulo. Oltre all'indirizzo e-mail, puoi inviare automaticamente le informazioni di nome, cognome e numero di telefono a Constant Contact. L'utente deve configurare i campi e-mail, nome e cognome nel modulo di contatto. Il campo indirizzo e-mail e messaggio di testo vengono aggiunti per impostazione predefinita.

Integrazioni tramite Webhook

Molti servizi cloud e online offrono integrazioni tramite un percorso denominato Webhook. I Webhook inviano notifiche a un indirizzo specifico sul web denominato URL di endpoint. Puoi collegare il modulo di contatto per inviare un evento quando il modulo viene inoltrato.

Per collegare il modulo di contatto a un altro servizio tramite i Webhook, basta creare un URL di endpoint personalizzato con il servizio desiderato e incollarlo nel campo di integrazione dei Webhook nel modulo di contatto. Dopo aver aggiunto un URL del Webhook e aver inviato il modulo, all'endpoint verrà inviata una richiesta POST con i dati nel corpo del testo in formato JSON. Ecco un esempio dei dati JSON:

{"Data di invio":"06/02/2016 10:23:54","Titolo del modulo":"Contattaci","Nome":"Giovanni Rossi","E-mail":"test@esempio.com","Telefono":"(555).555.1212","Messaggio":"Invio modulo Webhook!"}

Nota

Le informazioni Data di invio e Titolo del modulo ci saranno sempre. Gli altri campi (nome_campo : valore) si basano sui campi configurati nel modulo.

Creare un URL di endpoint

Gli endpoint vengono configurati su servizi di terzi (ad esempio, Zapier o Slack) o su un altro server sotto il tuo controllo. Tali endpoint vengono configurati specificamente per ricevere notifiche dal Webhook.

Idee di integrazione

  • Zapier. Collega i dati del modulo di contatto a Zapier per disporre di infinite possibilità. Collegati praticamente con tutti i servizi cloud moderni, tra cui CRM come Salesforce, Sugar CRM, Zoho e altri.
  • Slack. Un'applicazione di messaggistica affidabile a cui puoi collegarti per ricevere notifiche non appena i dati del modulo vengono inviati.
  • Integrazione personalizzata. Crea i tuoi Webhook personalizzati da integrare con il modulo di contatto. Ad esempio, salva gli invii in un database oppure collegati ad applicazioni personalizzate o a servizi di terzi.

Esempi di configurazione di Webhook/URL di endpoint su Slack

  1. Nell'app Slack, apri il menu a tendina dell'account principale, quindi fai clic su App e integrazioni.
  2. Si aprirà il sito di Slack. Nell'angolo in alto a destra fai clic su Crea.
  3. Fai clic su Crea un'integrazione personalizzata.
  4. Seleziona Webhook in arrivo.
  5. Seleziona un canale esistente oppure crea un nuovo canale su cui verranno pubblicati i messaggi.
  6. Copia l'URL dei Webhook.
  7. Modifica le impostazioni e le opzioni in base alle tue preferenze e fai clic su Salva impostazioni.
  8. Apri l'Editor dei contenuti per il Modulo di contatto e incolla l'URL dei tuoi Webhook nel campo Webhook.
  9. Fai clic su Fatto.
    Visualizza in anteprima il sito e invia il modulo di contatto per testare l'integrazione.

Riceverai un messaggio su Slack ogni volta che il modulo viene inviato.

File allegati

È possibile allegare file in fase di invio creando il relativo campo nel modulo di contatto. I collegamenti ai file caricati sono disponibili nel file di download degli invii del modulo, oltre che in tutte le altre integrazioni del modulo come i Webhook e Fogli Google.

Nota

I visitatori del sito non possono caricare file più grandi di 10 MB.

  1. Fai clic su un modulo di contatto per aprire l'Editor dei contenuti.
  2. Nella scheda Elementi del modulo, fai clic su Aggiungi campo e seleziona Allegato file dal menu a discesa Tipi di campo.
  3. Per cambiare il nome del campo, digita il testo Segnaposto.
  4. Al modulo viene aggiunto un link per caricare i file.