Raccolte Airtable

Airtable può essere utilizzato come una raccolta per generare pagine dinamiche. Per ulteriori informazioni sulle raccolte, vedi Definire una raccolta per le pagine dinamiche.

Nota

Airtable sta eliminando gradualmente le chiavi API e le sostituisce con token di accesso personali.

A partire dal 1° agosto 2023 è necessario utilizzare un token di accesso personale per le nuove raccolte.

Attenzione

A partire dal 1° febbraio 2024, le chiavi API saranno completamente eliminate. Al momento, nelle raccolte in cui la chiave API non è passata a un token di accesso personale potrebbero verificarsi interruzioni.

Le raccolte Airtable hanno i seguenti limiti:

  Airtable
Numero di raccolte per sito 100
Campi (colonne) 100
Limite di caratteri nome raccolta 50
Limite di caratteri nome campo 50
URL dell'elemento della pagina 350 caratteri
Aggiorna i dati In automatico ogni ora

Per creare una raccolta Airtable:

  1. Nel pannello di sinistra, fai clic su Contenuto, Raccolte e quindi su + Nuova raccolta.
  2. Fai clic su Airtable.
  3. Inserisci le tue credenziali API di Airtable.
    •  Chiave API
      1. Fai clic sulla pagina dell'account Airtable (che si trova nel passaggio 1 di Come effettuare la connessione con Airtable).
      2. Una nuova scheda si aprirà alla pagina del tuo account Airtable (potrebbe essere necessario effettuare l'accesso).
      3. Dopo aver effettuato l'accesso, visita airtable.com/create/tokens (se non hai effettuato l'accesso ad Airtable, si visualizza la pagina 404).
      4. Una volta nella pagina token di accesso personale, fai clic su Crea token.

      5. Inserisci un nome per il token.

      6. Nella sezione Ambiti, fai clic su Aggiungi un ambito.

      7. Seleziona l'opzione data.records:read (vedi i dati nei record) .

      8. Nella sezione Accesso, fai clic su Aggiungi una base.

      9. Seleziona l'opzione Tutte le basi attuali e future in tutti gli spazi di lavoro attuali e futuri, situata in Tutti gli spazi di lavoro.

      10. Fai clic su Crea token.

      11. Fai clic sul pulsante di copia situato accanto al token.

      12. Torna a IONOS e incolla il token nel campo della chiave API.

    • URL di esempio

      1. Fai clic sulla pagina API di Airtable (situata nel passaggio 2 di Come effettuare la connessione con Airtable).
      2. Si apre una nuova scheda in Airtable (potrebbe essere necessario effettuare l'accesso).
      3. Una volta sulla pagina di riferimento dell'API, scorri verso il basso e seleziona la tabella desiderata.
      4. Fai clic su Autenticazione (nel pannello laterale).
      5. Copia il collegamento in ESEMPIO (che si trova nella scheda Arricciatura).
      6. Torna su IONOS e incollalo nel campo URL di esempio.
  4. Fai clic su Importa campi.
  5. Definisci il tipo di dati corretto per ogni campo.
  6. Fai clic su Continua.

Aggiorna la chiave API di una raccolta esistente con un token di accesso personale

Per aggiornare l'API di una raccolta esistente con un token di accesso personale:

  1. Nel pannello a sinistra, fai clic su Contenuto, quindi su Raccolte, quindi sulla raccolta Airtable desiderata.

  2. Fai clic su Impostazioni raccolta in basso.

  3. Nel campo Chiave API, sostituisci la chiave API con un token di accesso personale.

    • Per recuperare un token di accesso personale:

      1. Fai clic sulla pagina dell'account Airtable (che si trova nel passaggio 1 di Come effettuare la connessione con Airtable).
      2. Una nuova scheda si aprirà alla pagina del tuo account Airtable (potrebbe essere necessario effettuare l'accesso).
      3. Dopo aver effettuato l'accesso, visita airtable.com/create/tokens (se non hai effettuato l'accesso ad Airtable, si visualizza la pagina 404).
      4. Una volta nella pagina token di accesso personale, fai clic su Crea token.

      5. Inserisci un nome per il token.

      6. Nella sezione Ambiti, fai clic su Aggiungi un ambito.

      7. Seleziona l'opzione data.records:read (vedi i dati nei record) .

      8. Nella sezione Accesso, fai clic su Aggiungi una base.

      9. Seleziona l'opzione Tutte le basi attuali e future in tutti gli spazi di lavoro attuali e futuri, situata in Tutti gli spazi di lavoro.

      10. Fai clic su Crea token.

      11. Fai clic sul pulsante di copia situato accanto al token.

      12. Torna a IONOS e incolla il token nel campo della chiave API.

  4. Fai clic su Recupera raccolta.

  5. Fai clic su Fatto.

Campi supportati

Nota

Airtable ha apportato modifiche agli allegati URL (come link e immagini) facendoli scadere dopo due ore. IONOS non subisce nessun effetto da questa modifica poiché estrae i dati da Airtable a cadenza oraria.

La seguente tabella riporta i tipi di campi supportati da Airtable, i corrispondenti tipi di campi di IONOS e gli esempi corrispondenti.

Campo IONOS Campo di Airtable Esempio
Testo Rich Text

Benvenuti nel mio studio dentistico.

Nota

L'utilizzo del campo di testo RTF integrato di Airtable non è supportato. Ad esempio, per aggiungere un link, utilizza il tag HTML <a> </a>.

Testo Testo lungo
Nota

Questo campo supporta HTML e interruzioni di riga.

Testo Testo semplice Benvenuti nel mio studio
Numerico Numero

10 000

Nota

Può contenere solo numeri e virgole (per i decimali)

Booleano Casella di controllo
Nota

Solo per widget personalizzati.

Immagine Allegato con un'immagine Immagine aggiunta tramite Airtable.
Collegamento URL

https://goo.gl/maps/F81HPm4CBTQSTsJ5A

Video URL o testo https://www.youtube.com/watch?v=8EsYwAKxAFU
Telefono Numero di telefono o testo 123456789
E-mail E-mail o testo email@email.com
Posizione Testo

indirizzo, CAP, regione, città, paese

846 Kerry Way, 90017, CA, Los Angeles, Stati Uniti

Orari di apertura Testo SAB, DOM: 08:00-20:00; GIO, VEN: 08:00-12:00;

Raccolta interna che contiene un campo immagine

Allegato con immagini multiple Immagini aggiunte tramite Airtable.
Testo Numero  
Testo Valuta
Nota

Visualizza solo il numero, senza il simbolo della valuta ($).

Testo Percentuale
Nota

Visualizza il numero con il decimale e senza il simbolo %.

Testo Classificazione
Nota

Visualizza il numero.

Testo Formula
Nota

Il risultato della formula può essere una stringa.

Testo Numerazione automatica  
account sui social network Valore

Il formato deve essere nome: valore; nome: valore;

e-mail: my@gmail.com; whatsapp: 123456; facebook: IONOS;

Nota

Social network supportati: e-mail, whatsapp, facebook, twitter, instagram, youtube, linkedin, yelp, pinterest, google_my_business, waze, vimeo, snapchat, reddit, tripadvisor, foursquare, rss.

 

Data e ora Testo

Il formato predefinito è AAAA-MM-GG HH:mm:SS, che apparirà nel seguente modo: 2021-10-06 16:12:00. Scopri l'elenco completo dei formati di data e ora disponibili e come appaiono alla pagina Classe DateTimeFormatter.

Nota
  • Il sito si visualizzerà sempre nel fuso orario UTC, indipendentemente dalle impostazioni in Airtable, anche se l'opzione Usa lo stesso fuso orario per tutti i collaboratori è attivata (in Airtable).

    Per evitare confusione nel fuso orario tra il sito e Airtable, si consiglia di abilitare l'opzione Usa lo stesso fuso orario per tutti i collaboratori (collocato in Airtable) e seleziona il fuso orario GTM/UTC.

  • Questo campo può essere usato per l'ordinamento durante l'uso dei filtri o della funzionalità di ordinamento nel pop-up dei dati connessi.

Selezione multipla Selezione multipla

Dopo aver definito il campo come Selezione multipla, fare clic su Opzioni per aggiungere opzioni. Ogni riga della raccolta può essere assegnata a una o più opzioni create.

Nota

Questo campo può essere usato per filtrare la collezione visualizzata per widget, ad esempio galleria fotografica, elenco, fisarmonica e widget personalizzati che si connettono alle raccolte.

Nota

A causa delle limitazioni API, IONOS non importa i campi che non dispongono di contenuto nelle prime 10 righe.

Ordine delle righe

Quando usi raccolte Airtable, l'ordine delle righe viene estrapolato in modo casuale a causa di una limitazione dell'API sul sito di Airtable. I filtri o l'ordine di Airtable vengono ignorati.

Per mantenere lo stesso ordine delle righe di Airtable, inclusi filtri e disposizione, aggiungi il nome della vista Airtable all'URL di esempio che stai utilizzando per importare la raccolta. Per maggiori informazioni, vedi il Supporto Airtable.

Per aggiungere la vista, dopo aver inserito l'URL di esempio, aggiungi '?view=Nome vista '. Il nome della vista fa distinzione tra maiuscole e minuscole e deve essere digitato esattamente come è scritto in Airtable.

Attenzione

L'eliminazione o la modifica del nome della vista dopo l'importazione della raccolta interromperà la connessione.

Di seguito è riportato un esempio dell'URL prima dell'aggiunta del nome della vista:

https://api.airtable.com/v0/appbiL1pCyvFcW8WG/Feedback%20Session?view=Main%20View

Di seguito è riportato un esempio dell'URL dopo l'aggiunta del nome della vista:

https://api.airtable.com/v0/appbiL1pCyvFcW8WG/Feedback%20Session?view=Main View

Per ulteriori informazioni sull'aggiunta del nome della vista all'URL, guarda questo video.

Il passaggio successivo consiste nel creare o convertire una pagina dinamica e collegarla alla raccolta appena creata. Oppure puoi collegare le righe della raccolta a pagine normali. Per sapere come, consulta Collegare le righe di raccolta alle pagine normali.