Reindirizzamenti URL

I reindirizzamenti URL consentono di reindirizzare gli URL su pagine specifiche del tuo sito, per assicurare che i visitatori raggiungano la pagina corretta del sito ed evita che perda posizioni nei risultati di ricerca. La funzione di reindirizzamento URL consente di connettersi a normali pagine del sito, URL esterni e/o pagine dei clienti, come pagine dinamiche e post di blog. Ciò può essere ottenuto con l'uso di caratteri jolly e variabili che consentono di reindirizzare molte pagine con una sola regola URL.

Nota

La sostituzione del proprio sito con un nuovo sito reattivo influisce temporaneamente sul posizionamento, mentre Google e altri motori di ricerca si adeguano ai cambiamenti. Usa la funzionalità di reindirizzamento dell'URL per reindirizzare il precedente URL della pagina verso i nuovi URL ed evitare sgradevoli conseguenze con i motori di ricerca.

Attenzione

Se l'URL della vecchia pagina esiste ancora, il reindirizzamento non indirizzerà correttamente gli utenti alla nuova pagina. Ciò è dovuto al fatto che le pagine esistenti hanno la precedenza sui reindirizzamenti.

Terminologia

Jolly

I caratteri jolly ti consentono di definire la regola degli URL in base alla loro struttura e non di impostarle una per una. I caratteri jolly sono rappresentati con un asterisco * singolo o doppio. Ad esempio:

  • Asterisco singolo * corrisponde a qualsiasi testo compreso tra le barre correnti. Ad esempio, /categoria/*/home reindirizzerà a /categoria/xyz/home o /categoria/abc/home ma non a /categoria/b/c/home.

  • L'asterisco doppio ** corrisponde a qualsiasi testo in più barre. Ad esempio, /categoria/**/home reindirizzerà a /categoria/b/c/home.

Variabili

Le variabili definiscono una regola URL uguale per diverse pagine con la stessa struttura ma con contenuti diversi. Possono essere aggiunti tra l'URL di origine e l'URL di destinazione. È utile ad esempio quando si reindirizzano tutti i prodotti dello store da un formato all'altro. Le variabili sono definite all'interno di parentesi graffe {} sia nella regola dell'URL di origine che in quella di destinazione. È importante utilizzare l'ortografia della stessa variabile sia nella regola dell'URL di origine che in quella di destinazione. Ad esempio:

  • Se disponi di un vecchio URL del prodotto dello store /prodotto/p-23245-ombrello e il nuovo URL è /prodotto/ombrello, la regola di origine sarà /prodotto/p-*-{nomeprodotto} e l'URL della regola di destinazione sarà /prodotto/{nomeprodotto}.

Configurare il reindirizzamento URL

Prima di configurare un reindirizzamento URL, ti consigliamo di eliminare le vecchie pagine dal tuo sito. Se la vecchia pagina o il vecchio URL esistono ancora, il reindirizzamento dell'URL non funzionerà.

Per impostare un reindirizzamento URL:

1. Nel pannello laterale, fai clic su Impostazioni, quindi su Reindirizzamento URL.

2. Fai clic su Aggiungi un nuovo reindirizzamento.

3. Immetti l'URL di origine da cui desideri effettuare il reindirizzamento nel campo URL di origine.

Nota

È possibile utilizzare caratteri jolly * e variabili come{prodotto} per reindirizzare molte pagine con un'unica regola URL.

4. Se stai effettuando il reindirizzamento a una pagina all'interno del tuo sito IONOS, seleziona Destinazione - Pagina di destinazione e utilizza il menu a discesa per selezionare una pagina.

5. Se stai effettuando il reindirizzamento a un URL esterno o a un percorso relativo all'interno del sito, seleziona Destinazione - URL personalizzato e immetti un URL.

Nota

Se nel campo URL di origine hai utilizzato una variabile, utilizzala anche in questo campo. La variabile deve essere scritta allo stesso modo in entrambi. Puoi anche reindirizzare a URL relativi come blog e pagina dinamica, ad esempio (/blog/post-1).

6. Utilizza il menu a discesa Tipo di reindirizzamento per selezionare il tipo di reindirizzamento. Di seguito sono riportate le opzioni disponibili:

  • Reindirizzamento 301. Spostamento permanente.

  • Reindirizzamento 302. Spostamento temporaneo.

7. Fai clic su Aggiungi.

Configurare il reindirizzamento manuale degli URL

Prima di configurare un reindirizzamento URL, ti consigliamo di eliminare le vecchie pagine dal tuo sito. Se la vecchia pagina o il vecchio URL esistono ancora, il reindirizzamento dell'URL non funzionerà.

Per creare manualmente un reindirizzamento URL:

  1. Nel pannello laterale, fai clic su Impostazioni, quindi su Reindirizzamento URL.
  2. Fai clic su Aggiungi un nuovo reindirizzamento .
  3. Digita l'URL originale da reindirizzare nel campo URL sorgente. Ad esempio, se il sito in origine aveva una pagina tuosito.com/mia-pagina.html, inserisci /mia-pagina.html. Tieni presente che in questo modo verrà reindirizzato solo l'URL specifico e non le pagine nidificate.
  4. Seleziona la Pagina di destinazione del reindirizzamento. Puoi scegliere di utilizzare una pagina del tuo nuovo sito o un URL esterno.
  5. Per modificare o cancellare i propri reindirizzamenti URL personalizzati, fai clic su Modifica o Elimina nel menu di reindirizzamento.

Importa reindirizzamenti multipli da CSV

È possibile importare più reindirizzamenti URL da un file CSV. Ogni file CSV può contenere fino a 200 URL di reindirizzamento ed è possibile utilizzare jolly e variabili. Per visualizzare l'opzione per caricare un CSV per importare più reindirizzamenti, devi prima aggiungere un singolo reindirizzamento.

Per importare più reindirizzamenti dal file CSV:

    1. Nel pannello laterale, fai clic su Impostazioni, quindi su Reindirizzamenti URL.
    2. Fai clic su Importa più reindirizzamenti.
    3. Per importare più reindirizzamenti URL, fai clic su Carica CSV. Per essere sicuro che il file abbia la struttura corretta, fai clic su Scarica modello CSV e usalo. Il CSV caricato deve avere la stessa struttura del nostro modello, in cui la prima colonna indica il vecchio URL e la nuova colonna il nuovo URL.
    4. Fai clic su Carica nuovo file, quindi su Scegli file.
    5. Seleziona il CSV e fai clic su Apri.
    6. Fai clic su Fatto.
    7. Seleziona il tipo di reindirizzamento. Di seguito sono riportate le opzioni disponibili:
  • Reindirizzamento 301. Spostamento permanente.
  • Reindirizzamento 302. Spostamento temporaneo.

I reindirizzamenti URL sono molto utili se si intende reindirizzare più siti al proprio sito web reattivo. Inoltre, sono molto importanti quando si passa da un dominio all'altro o si spostano pagine specifiche a un nuovo dominio. Tuttavia, sebbene siano molto vantaggiosi in questi casi, i reindirizzamenti possono anche causare confusione nei visitatori per quanto riguarda il sito a cui accedono. Nell'usare i reindirizzamenti, assicurarsi che il visitatore sia consapevole del fatto che verrà reindirizzato, cosicché non lo scambi per un tentativo di phishing.

Reindirizzare con i parametri URL

I reindirizzamenti URL specifici non funzionano sui parametri URL. Un parametro URL è tutto quello che viene dopo ? o # nell'URL. IONOS non prende in considerazione i diversi parametri URL.

Pertanto, l'URL: http://www.nomesito.com/pagina1 sarà considerato uguale all'URL: http://www.nomesito.com/pagina1?url_referrer=blank.

Se hai un reindirizzamento 301 impostato per la pagina 1, reindirizzerai anche qualsiasi URL /pagina1 con un parametro URL. Se hai bisogno di un reindirizzamento URL specifico per un parametro URL, chiedi al tuo host DNS per vedere se può aiutarti a impostarlo correttamente.

Carica una mappa del sito personalizzata, Robots.txt e altri file

IONOS ti consente di caricare diversi tipi di file nella radice del tuo sito web. In questo modo è possibile avere dei file selezionati che vengono serviti dalla radice del tuo dominio, al fine di utilizzarli come dati aggiuntivi da fornire al tuo sito web.

Per ulteriori informazioni su questa caratteristica, consulta la Mappa del sito personalizzata, robots.txt e altri file.